L’Analisi della prima giornata di fantacalcio

Doni festeggia per Teamigi


Doni festeggia per Teamigi

Come ci si aspettava, l’allargamento della Lega a dieci squadre ha fin dalla prima giornata introdotto movimento e spettacolo nel nostro campionato di fantacalcio.

All Blacks – Teamigi 0-2
Punto G – Piedi d’oro 2-1
Real Messina – Vanz United 0-0
Sporting Emilia – Blue Devils 2-0
SS Interceptors – Rapid Portiz 1-0

Torna puntuale la rubrica settimanale di critica e approfondimento della Fiuh! League, "L’Analisi di Epathos ".
All Blacks – Teamigi 0-2

La partita tra All Blacks e Teamigi merita di essere analizzata prima delle altre, non soltanto per cortesia verso i nuovi arrivati, ma anche per i notevoli elementi tecnici visti in campo.

Doni

Doni

Da molti esperti indicata come nuova favorita, la squadra di Marco ha dato bella mostra di sé fin dal primo minuto della prima partita. Squadra corta e ben disposta in campo, circolazione di palla, un modulo flessibile che ha mascherato quello che per altri sarebbe stato un problema, ovvero l’assenza di gol nel reparto offensivo. Più che dal gol realizzato da un centrocampista – Cristiano Doni – la partita è stata decisa infatti dalla grande prova collettiva. Difesa impenetrabile e ottimo filtro a centrocampo.

All Blacks è invece partita con il piede sbagliato. Il quadro generale non è certo allarmante, ma una combinazione di scelte sbagliate e di sfortuna hanno fatto sì che davanti al pubblico di casa, i giocatori di Paolo non siano riusciti a segnare neanche il gol della bandiera. Secondo voci ben informate, nel dopopartita sono volate parole grosse negli spogliatoi tra il mister e i due grandi esclusi – Tomas Danilevicius e Nicola Amoruso.

Punto G – Piedi d’oro 2-1

Stankovic

Stankovic

Secondo scontro in tabellino, quello tra l’ex Team Giulia e il vicecampione di Lod.

Vittoria meritata della squadra di Gianni. In una partita sostanzialmente equilibrata, da entrambe le parti si sono viste luci (Stankovic e Matteini, Julio Cesar Leon e Bonazzoli) e ombre (Candela, Balli e Boudianski). Riccardo esce a testa alta, ben sapendo che le recriminazioni oggi non servono. L’esclusione di capitan Mascara a favore di "cavallo pazzo" Ibrahimovic non è determinante, se si nota che dall’altra parte Ciccio Cozza avrebbe potuto prendere il posto di uno spento Kakà o di Fini.

Real Messina – Vanz United 0-0

Chi invece sta ancora "schiumando" a due giorni di distanza è il povero Fabio, a cui va il premio "sfiga" della settimana. Dopo gli anticipi del sabato e le partite pomeridiane della domenica, tutto lasciava intendere che sarebbe arrivata una vittoria di misura. Il Vanz United non pareva certo imbattibile, ma alla fine è stato tenuto a galla dal solito grande Luca Toni. Da parte loro, i messinesi avevano risposto con una buona prova collettiva illuminata da un Vincenzo Iaquinta in giornata di grazia. Sarebbe bastata la consueta onesta partita di Lopez e Oddo per portare a casa l’1-0 e i tre punti.

Oddo

Oddo

E l’onesta partita c’è stata: con i loro voti, entrambi i difensori impegnati nel posticipo hanno contribuito al modificatore, di modo che pur giocando con la difesa a 3, il Real ha portato il Vanz sotto quota 66. Peccato per Fabio, che Oddo sia incappato nel primo errore dal dischetto dopo una serie infinita di esecuzioni impeccabili. Ma non è finita: anche il conseguente -3 non sarebbe bastato a compromettere la gara, occorreva ancora un’altra penalità…

ed ecco che allo scadere arriva l’espulsione dello stesso Oddo: -1, totale squadra 68 e Andrea strappa l’inaudito pareggio in virtù della regola del "minimo tre punti di scarto".

Sporting Emilia – Blue Devils 2-0

L’apoteosi del Fantacalcio.

Aronica

Aronica

Solo così si può definire un match in cui una squadra tanto ingiustamente vituperata (leggere il forum per credere) mette tutti in riga. Non importa che gli attori si chiamino Palombo o Aronica o Rivalta o Frick: è l’ABC del Fantacalcio, lo sanno tutti che sono questi offsider e non i cosiddetti "campioni", quelli sui quali si costruiscono le grandi imprese. Chapeau a Igor, che realizza il miglior parziale-squadra della giornata (e per chi avesse ancora da criticare, prego notare Chimenti e Bayakoko in panchina).
La grande impresa dello Sporting è solo parzialmente offuscata dall’assurdo comportamento dello staff tecnico di Blue Devils. Con un’apparente imperizia non certo degna di una squadra che – ricordiamo – pochi mesi fa è salita sul podio, Luca riesce nell’impresa di giocare la partita in 9 contro 11. Impresa tutt’altro che impossibile, se consideriamo che solo 2 su 8 difensori sono scesi in campo. Ci sembra sinceramente pretestuoso dare la colpa a Tuttosport!

SS Interceptors – Rapid Portiz 1-0

Kaladze

Kaladze

Ben altra musica in questa partita, nella quale entrambi gli allenatori hanno dato il meglio compatibilmente con le forze a loro disposizione. Le forze sono però impari, in quanto Rapid appare in netto ritardo di preparazione. Un solo gol su rigore e ben sei insufficienze: appare saggia la decisione, annunciata lunedì dal Presidente, di portare subito tutti in ritiro. Non altrettanto condivisibili ci paiono le recriminazioni su presunti torti arbitrali. Vi pare che per uno di nome Kakhaber Kaladze si possa riciclare l’appellativo "la mano de dios"?
In tutta sincerità crediamo di no, e in ogni caso cerchiamo di gettare acqua sul fuoco. Arbitri o non arbitri, dalla parte di Carlo c’erano anche e soprattutto un ottimo Corini e un pubblico di casa che non fa mancare il suo caloroso supporto. La qual cosa non stupisce, dal momento che gli Interceptors paiono di ben altra caratura rispetto all’Atletico della passata stagione.

Vanz

Vanz partecipa alla FIUH!League di fantacalcio con la sua squadra Vanz United ed è cofondatore di FIUH.it insieme a Linus.

Rispondi