Sweeney Todd: il diabolico barbiere di Fleet Street

Un film di Tim Burton. Con Johnny Depp, Helena Bonham Carter, Alan Rickman, Sacha Baron Cohen, Laura Michelle Kelly, Timothy Spall, Anthony Stewart Head. Genere Musical, colore, 116 minuti.  Produzione USA, Gran Bretagna 2007.


Cari amici, la diatriba su chi sia meglio tra Orlando Bloom e Johnny Depp è ancora aperta e non sapete chi scegliere?

Allora vi consiglio caldamente di vedere Sweeney Todd: ogni dubbio sparirà all’istante non appena vedrete il MITICO JOHNNY!!!.

Sweeney ToddSweeney Todd è uno degli spettacoli più amati di Broadway, tratto da un romanzo d’appendice dell’Ottocento e musicato da Stephen Sodenheim.

Nonostante a Tim Burton e a Johnny Depp non sia mai piaciuto il genere musical, entrambi hanno sempre amato l’aspetto melodrammatico di questa storia in cui un uomo buono e gentile, barbiere eccellente, padre affettuoso e marito devoto, diventa un serial killer.

Benjamin Barker viene infatti accusato, condannato ingiustamente e deportato lontano da Londra. Diversi anni dopo, mutato il nome in Sweeney Todd, Barker torna a chiedere soddisfazione all’uomo che gli ha usurpato la vita, insediando il suo talamo e crescendo la sua prole. Affittata una bottega in Fleet Street, Sweeney Todd affila i rasoi e torna ad esercitare la professione di barbiere.

A differenza di altri personaggi più stravaganti e teneri creati da Burton ed interpretati da Depp, come il malinconico Edward mani di forbice o il folle fabbricante di cioccolato Willy Wonka, Todd è un vero duro, un assassino che comincia a tagliare le gole dei clienti per rabbia e per vendetta (molto bella la scena del primo assassinio, dove la vittima è un ottimo Sacha Baron Cohen – alias Borat).

Mrs Lovett (interpretata dalla bravissima Helena Bonham Carter, moglie di Burton) è la macabra complice di Todd che, per amore, diventa socia in affari del barbiere assassino tagliando a pezzi le sue vittime per venderle come cibo agli ignari acquirenti della tenebrosa e vittoriana Londra del diciannovesimo secolo ricreata in studio da Dante Ferretti.

Burton, che per anni aveva voluto girare Sweeney Todd, è riuscito a creare un film dalla trama dark, dallo humor dark (“Assaggia questo prete, è buono”), Johnny Depp è dark, più del solito. E in più canta! Il suo Figaro sanguinario è una combinazione di oscurità e luce, un dandy malinconico che cerca ostinatamente di vendicarsi, finendo per trasformarsi in un’omicida psicopatico quanto il suo irriducibile nemico, senza il quale, del resto, non esisterebbe.

Per gli appassionati di Harry Potter come me, due camei (anzi, 3 se si considera anche Helena Bonham Carter, la crudele Bellatrix!) presenti nel film! Scoprite quali!

Mamma Cristina

Mamma Cristina è un'ottima cuoca a detta di Vanz che l'ha per questo nominata editor in chief della sezione Ricette di FIUH.

Rispondi