AMERICA’S CUP: regolamento – calendario – classifica

giro_boa
Si parte il 3 aprile con l’Act 13, regata di flotta. Dal 13 aprile via alla sfida per designare il challenger di Alinghi; semifinali a maggio e
finale della Louis Vuitton Cup all’inizio di giugno.
Il 23 giugno inizia il match finale!

Qui di seguito, troverete il regolamento delle qualificazioni per l’America’s Cup e come si decide il Challenger ufficiale che partecipa all’America’s Cup contro il Defender Alinghi; il calendario di tutte le regate e le classifiche della Louis Vuitton Cup.


Il regolamento

Negli anni 2004, 2005 e 2006, i 12 team che partecipano alle qualificazioni per l’America’s Cup hanno guadagnato punti in una classifica, tesa sia a indicare un vincitore del “Campionato annuale Louis Vuitton America’s Cup Class, sia ad attribuire dei bonus in vista della vera e propria Louis Vuitton Cup, in cui si decide il Challenger ufficiale che partecipa all’America’s Cup contro il Defender Alinghi.

Nel 2004 al primo posto in classifica si è piazzato l’euipaggio di Emirates team New Zealand, davanti a Oracle e Alinghi, con Luna Rossa al 4° posto. Nel 2005 le prime due hanno invertito posizioni (Alinghi 1°, New Zealand 2°), con Oracle e Luna Rossa sempre a seguire. Nel 2006 di nuovo i neozelandesi si sono piazzati primi davanti al Defender e quindi a Oracle e Luna Rossa.

Per attribuire i punti di bonus, il Defender (Alinghi) viene escluso dai risultati e dalla classifica, considerando quindi solo le prestazioni degli 11 Challenger. I punti conquistati nel 2005 vengono poi moltiplicati per 1, quelli del 2006 per 2 e quelli dell’Act 13 di aprile 2007 per 3, in modo da attribuire più valore alle regate più recenti, in cui i team e le barche vanno via via definendo le loro “forma” definitiva.

I Challenger vengono quindi classificati in base ai punti della classifica Louis Vuitton (quelli conquistati durante le regate) e secondo i punti di bonus (quelli, per così dire, ricalcolati). Il team al primo posto guadagna 4 punti bonus, il secondo, il terzo e il quarto ne guadagnano 3 ciascuno. Il quinto, il sesto e il settimo ne guadagnano 2 a testa e i rimanenti team (ottavo, nono, decimo e undicesimo) ne guadagnano 1 a testa. Sulla base delle posizioni nella classifica Louis Vuitton vengono definiti una serie di dettagli, come gli accoppiamenti e i lati di ingresso in partenza. Anche eventuali parità vengono risolte facendo riferimento a questo ranking.

Questi punti accompagnano gli equipaggi ai due turni eliminatori del Round Robin, in ciascuno dei quali ogni barca affronta in una regata di match-race tutte le avversarie. Alla fine dei due turni completi, le prime 4 classificate vanno alle semifinali; le due vincenti si contendono quindi la Louis Vuitton Cup, che attribuisce a chi la conquista il privilegio di disputare l’America’s Cup vera e propria contro il Defender Alinghi.

Calendario 2007

Louis Vuitton Cup

Round Robin

PERIODO: 16 Aprile – 7 Maggio 2007
PARTECIPANTI: gli 11 Challengers

E’ l’inizio della vera sfida fra gli undici team che vogliono accedere alle semifinali: da questo momento si corre solo in match race (duello a due): alla fine dei due gironi, soltanto quattro team accederanno passeranno al turno successivo. Gli altri saranno eliminati.

Semifinali
PERIODO: 14-25 Maggio 2007
PARTECIPANTI: i primi 4 Challengers in classifica

La pressione cresce: sono rimasti solo 4 team in gara. Il team in testa alla classifica sceglie il suo avversario per le semifinali lasciando i rimanenti due a regatare tra loro. I due vincitori accederanno alle finali. Ogni giorno è giorno di regata. Questa fase potrebbe durare cinque giornate (nel caso di un secco 5 a 0) oppure nove (vince chi per primo si aggiudica 5 regate).

Finale
PERIODO: 1 – 12 Giugno 2007
PARTECIPANTI: i 2 Challengers che superano le semifinali

E’ la fase finale delle regate di selezione sfidanti. Solo due team sono rimasti in gara. Il vincitore della Louis Vuitton Cup avrà il diritto di sfidare il Defender Alinghi nel 32mo Match di Coppa.
Anche qui si corre al meglio di nove regate (chi per primo arriva a cinque ha vinto). Per i challenger in lizza si tratta della resa dei conti, della fase finale di un processo durato 4 anni, durante il quale ogni momento è vissuto in funzione di questo storico momento.
32a America’s Cup

PERIODO: 23 Giugno – 7 Luglio 2007
PARTECIPANTI: Defender e Challenger (vincente della Louis Vuitton Cup)
E’ il momento del defender: dopo due mesi passati “in isolamento” ad allenarsi in casa e ad osservare lo svolgimento della Louis Vuitton Cup, Alinghi ritorna in gioco, per affrontare il challenger designato. Adesso Alinghi deve difendere il trofeo conquistato nella precedente edizione. Anche l’America’s Cup è al meglio di 9 regate. Anche l’Ameria’s Cup potrebbe chiudersi con un secco 5-0 oppure prolungarsi per 9 giorni come è accaduto nel 1983.

Calendario – Round Robin 1

Dal 16 aprile tutti in acqua e scontri testa a testa. “Derby” italiani il 18,19 e 21 aprile; il big-match tra Oracle e New Zealand all’ultimo turno.

16 APRILE (regata 1) Riposa: Desafio Espanol
Mascalzone Latino – Team New Zealand
+39 Challenge – Areva Challenge
Team Germany – Bmw Oracle
Team Shosholoza – Victory Challenge
China Team – Luna Rossa

16 APRILE (regata 2) Riposa: Team New Zealand
Desafio Espanol – +39 Challenge
Mascalzone Latino – Areva Challenge
Team Germany – Team Shosholoza
China Team – Bmw Oracle
Victory Challenge – Luna Rossa

17 APRILE (regata 3) Riposa: Mascalzone Latino
Luna Rossa – Team Germany
Victory Challenge – China Team
Bmw Oracle – Team Shosholoza
Areva Challenge – Desafio Espanol
Team New Zealand – +39 Challenge

17 APRILE (regata 4) Riposa: +39 Challenge
Team Germany – China Team
Team Shosholoza – Luna Rossa
Victory Challenge – Bmw Oracle
Areva Challenge – Team New Zealand
Desafio Espanol – Mascalzone Latino

18 APRILE (regata 5) Riposa: Areva Challenge
China Team – Team Shosholoza
Team New Zealand – Desafio Espanol
Victory Challenge – Team Germany
Luna Rossa – Bmw Oracle
+39 Challenge – Mascalzone Latino

18 APRILE (regata 6) Riposa: Bmw Oracle
China Team – Desafio Espanol
Team Shosholoza – Team New Zealand
Areva Challenge – Luna Rossa
Team Germany – Mascalzone Latino
+39 Challenge – Victory Challenge

19 APRILE (regata 7) Riposa: Victory Challenge
Bmw Oracle – Areva Challenge
Luna Rossa – +39 Challenge
Team Germany – Team New Zealand
Mascalzone Latino – China Team
Desafio Espanol – Team Shosholoza

19 APRILE (regata 8) Riposa: Luna Rossa
Victory Challenge – Areva Challenge
Bmw Oracle – +39 Challenge
Desafio Espanol – Team Germany
Mascalzone Latino – Team Shosholoza
China Team – Team New Zealand

21 APRILE (regata 9) Riposa: Team Germany Bmw
Oracle – Mascalzone Latino
Desafio Espanol – Victory Challenge
Team New Zealand – Luna Rossa
Team Shosholoza – +39 Challenge
Areva Challenge – China Team

21 APRILE (regata 10) Riposa: Team Shosholoza
Luna Rossa – Mascalzone Latino
Team New Zealand – Victory Challenge
Bmw Oracle – Desafio Espanol
+39 Challenge – China Team
Areva Challenge – Team Germany

22 APRILE (regata 11) Riposa: China Team
+39 Challenge – Team Germany
Team Shosholoza – Areva Challenge
Mascalzone Latino – Victory Challenge
Luna Rossa – Desafio Espanol
Team New Zealand – Bmw Oracle

Calendario – Round Robin 2

29 aprile, 2 e 5 maggio le date degli scontri tra barche italiane. All’ultima regata Desafio-Luna Rossa e Oracle-New Zealand.

25 APRILE (regata 1) Riposa: Desafio Espanol
Team New Zealand – Mascalzone Latino
Areva Challenge – +39 Challenge
Bmw Oracle – Team Germany
Victory Challenge – Team Shosholoza
Luna Rossa – China Team

26 APRILE (regata 2) Riposa: Team New Zealand
+39 Challenge – Desafio Espanol
Areva Challenge – Mascalzone Latino
Team Shosholoza – Team Germany
Bmw Oracle – China Team
Luna Rossa – Victory Challenge

27 APRILE (regata 3) Riposa: Mascalzone Latino
Team Germany – Luna Rossa
China Team – Victory Challenge
Team Shosholoza – Bmw Oracle
Desafio Espanol – Areva Challenge
+39 Challenge – Team New Zealand

28 APRILE (regata 4) Riposa: +39 Challenge
China Team – Team Germany
Luna Rossa – Team Shosholoza
Bmw Oracle – Victory Challenge
Team New Zealand – Areva Challenge
Mascalzone Latino – Desafio Espanol

29 APRILE (regata 5) Riposa: Areva Challenge
Team Shosholoza – China Team
Desafio Espanol – Team New Zealand
Team Germany – Victory Challenge
Bmw Oracle – Luna Rossa
Mascalzone Latino – +39 Challenge

1 MAGGIO (regata 6) Riposa: Bmw Oracle
Desafio Espanol – China Team
Team New Zealand – Team Shosholoza
Luna Rossa – Areva Challenge
Mascalzone Latino – Team Germany
Victory Challenge – +39 Challenge

2 MAGGIO (regata 7) Riposa: Victory Challenge
Areva Challenge – Bmw Oracle
+39 Challenge – Luna Rossa
Team New Zealand – Team Germany
China Team – Mascalzone Latino
Team Shosholoza – Desafio Espanol

3 MAGGIO (regata 8) Riposa: Luna Rossa
Areva Challenge – Victory Challenge
+39 Challenge – Bmw Oracle
Team Germany – Desafio Espanol
Team Shosholoza – Mascalzone Latino
Team New Zealand – China Team

4 MAGGIO (regata 9) Riposa: Team Germany
Mascalzone Latino – Bmw Oracle
Victory Challenge – Desafio Espanol
Luna Rossa – Team New Zealand
+39 Challenge – Team Shosholoza
China Team – Areva Challenge

5 MAGGIO (regata 10) Riposa: Team Shosholoza
Mascalzone Latino – Luna Rossa
Victory Challenge – Team New Zealand
Desafio Espanol – Bmw Oracle
China Team – +39 Challenge
Team Germany – Areva Challenge

6 MAGGIO (regata 11) Riposa: China Team
Team Germany – +39 Challenge
Areva Challenge – Team Shosholoza
Victory Challenge – Mascalzone Latino
Desafio Espanol – Luna Rossa
Bmw Oracle – Team New Zealand

Classifiche

Ecco tutti i link delle classifiche ufficiali:

Al meglio delle nove vittorie, un punto per vittoria. Il primo challenger a guadagnare cinque punti sfiderà Alinghi nella America’s cup.

Linus

Linus partecipa alla FIUH!League di fantacalcio con la sua squadra Lukomotiv Portiz ed è cofondatore di FIUH.it insieme a Vanz.

Rispondi